• Redazione

Carmelo Battaglia vince la seconda tappa del V-Poker Challenge



Cinque giorni di grande poker, oltre 800 iscrizioni al Main Event e 50.000 euro di prima moneta al vincitore. Questi, in sintesi, sono stati i numeri della seconda tappa stagionale VPC al casinò Perla di Nova Gorica.


Le emozioni non sono mancate, insomma, nel lungo weekend tra il 10 e il 15 gennaio. Proviamo a condensarle in un report finale che di certo non basterà per farvi capire l'atmosfera che abbiamo vissuto in questi giorni...


In 29 si sono presentati alla giornata conclusiva del Main Event a caccia del tavolo finale e della prima moneta. L'unica donna superstite, Monica Poggi, è uscita purtroppo in 19esima posizione per colpa di uno scontro con il suo compagno di team Brunello. Allo stesso tavolo, a dirla tutta, sono finiti tre Golden Boys, visto che c'era anche Ferrini. Su un flop A-10-x la Poggi si è ritrovata a pushare con A-Q trovando 10-10 dall'altra parte.


Al 15° posto si è fermato il runner-up della scorsa tappa! La dinamica è stata parecchio crudele. Con il big blind assente, Claudio Peretti ha pushato con Q♣5♥ dal bottone e Alessandro Scermino ha chiamato felice con A-K da small blind per oltre 1 milione di chips. Il board 7♦5♠2♦J♦9♥ però ha ribaltato la situazione iniziale.

ll ritmo delle eliminazioni è un po' rallentato a ridosso del final table. Aldo Addario in questa delicata fase è uscito 14° pushando 9-10 contro J-Q di Brunello. Poco dopo Raffaele Tagliaferri è rimasto cortissimo e ha perso l'ultimo showdown con K-Q contro A-10 suited. Il board beffardo gli ha concesso un Kappa ma sono scese troppe carte a picche: colore per l'avversario!




Il tavolo finale non ufficiale è stato allestito dunque a 10 left ed è durato pochissimo. Claudio Peretti è uscito 10° pushando in guerra di bui con A-10 e trovando A-A. Mirco Ferrini è uscito poi 9° in un colpo bruttissimo: Q-Q non ha retto contro J-J per colpa di un Jack di troppo sul board. Si è arrivati così a uno dei momenti più attesi di ogni torneo live: il final table televisivo!


Nunzio Vanoncini ripartiva con lo stack più ridotto a otto left e proprio lui ha salutato alla primissima mano del tavolo finale ufficiale. Con A♣K♦ non ha trovato aiuto contro 8♣8♦ di Michele Garau. Board 6-4-10-2-9 e subito sette left al tavolo. Il secondo eliminato del tavolo finale televisivo è Gombosi per il quale A-Q si è rivelata letale.


Alessandro Brunello dei Golden Boys si è accorciato dopo un breve break per colpa di Mussumarra e alla fine esce mettendo una decina di bui con A♥3♥ contro A♠Q♥ dello sloveno Noc. Board J-10-2-9-A e si resta in cinque al tavolo.

Il player sardo Michele Garau ci abbandona a metà del tavolo finale lasciando quattro giocatori a lottare per i premi più importanti. Nella sua ultima mano Garau pusha con A♥10♥ 5.800.000 chips e trova il call di Noc con A♣J♥. Battaglia folda A-Q! Board 4-3-7-J-K.


È a questo punto che al Perla di decide per un deal a quattro che lascia 6.000 euro (più il trofeo e il titolo) da parte al vincitore. Andrea Mussumarra è il primo eliminato dopo il deal. Con due dame e 11 milioni di stack floppa malissimo contro Horvat... Apre preflop Andrea a 1.4 mln con Q♥Q♦ e Tomislav chiama con 8♠6♦. Flop 6♣9♦6♠. Check, bet 1.3 mln, raise 3 mln e call. Turn: 5♥. Bet 2 mln, all-in e call. Mussumarra al 2% non prende il mono-out al river.


Dopo due showdown consecutivi persi, lo sloveno Noc ci lascia sul gradino più basso del podio. Si era presentato da chip leader a questo tavolo finale ma alla fine si ferma ad un passo dall'heads up!

L'ultimo sloveno ad arrendersi nel Main Event è Horvat. Il chip leader del Day 2 sembrava davvero in grado di poter mettere le mani sul trofeo, però si è fatto rimontare da Battaglia sul più bello! Ecco a voi l'ultimissimo spot del Main: Q♥7♥ contro K♦4♦. Board 7♠J♠A♠ J♦ Q♠. E questi sono tutti gli ITM del Final Day:


1° Carmelo Battaglia 50.000€*

2° Tomislav Horvat 30.000€*

3° Tilen Noc 20.000€*

4° Andrea Mussumarra 15.000€*

5° Michele Garau 12.000€

6° Alessandro Brunello 9.000€

7° Roman Gombosi 7.000€

8° Nunzio Vanoncini 5.270€

9° Mirco Ferrini 4.200€


10° Claudio Peretti 3.200€

11° Iacopo Valenti 3.200€


12° Antonio Lombardi 2.500€

13° Raffaele Tagliaferri 2.500€

14° Aldo Addario 2.500€

15° Alessandro Scermino 2.500€


16° Salvatore Soricaro 2.000€

17° Bruno Drago 2.000€

18° Francesco Bergamin 2.000€

19° Monica Poggi 2.000€


20° Jonathan Di Flumeri 1.500€

21° Michele Patruno 1.500€

22° Natale Ramera 1.500€

23° Tiziano Di Romualdo 1.500€


24° Cosimo Di Gennaro 1.250€

25° Andrea Tasca 1.250€

26° Andrea Piazza 1.250€

27° Stefano Blessano 1.250€

28° Massimiliano Maccagni 1.250€

29° Davor Bozilovic 1.250€


*premi originali del payout



Ricordiamo anche l'esito del SUNDAY SIDE da 170+30 euro di buy-in che ha superato il garantito di 20.000 euro portandolo fino a 25.000 euro grazie a 155 entries. In 15 sono andati a premio e gli ultimi cinque hanno optato per un deal. Complimenti a Leandro Cataldo, Simone Giampaolo, Gianni Salvatore, Leandro Bianconi e Davide Iannaco.



Non è tutto. Chiudiamo il nostro report con l'ultimo torneo della seconda tappa VPC metteva in palio 5.000 euro garantiti di lunedì sera. Somma superata grazie a 73 entries totali.


In nove si sono piazzati ITM. Complimenti a Marco Tortora, Matteo Impagliatelli, Sergio Pagot, Giovanni Glessi, Beho Becic, Romina Perugini, Serenella Rullo e Vincent Chiarello.


Tra questi a spuntarla è stato Impagliatelli dopo essere rimasto con appena 10.000 chips a cinque left! Ci aspettiamo di rivederli tutti a marzo per la terza tappa stagionale VPC.





631 visualizzazioni
  • Facebook Icona sociale
  • Instagram Icona sociale
  • YouTube Icona sociale
© Pokermaps.eu since 2018 - All right reserved